LA VISIONE DELLA FICA DA VICINO

cosmopurse1.jpg

La nuova rivoluzione è alle (s)porte

Annuncio di smarrimento.

La nostra redazione, nella persona di Uomochedorme, ha ritrovato questa borsetta alla moda tra le ruote di una Smart parcheggiata in divieto di sosta nei pressi dello stadio Collana in Napoli, in data 22 agosto 2007. Pelo nero, dilatazione esemplare, contenuto altamente commercializzabile… Uomochedorme, commentando l’episodio, ha così dovuto ammettere:è proprio vero… si somigliano tutte”. Presumibilmente smarrita da una facoltosa signorina, la suddetta borsetta è stata quindi tempestivamente schiusa e maneggiata dal sottoscritto, perché il contenuto rivelasse quanto prima l’identità della proprietaria. Le ricerche parevano a buon punto, quand’ecco che… l’affare si è ingrossato: la borsetta ha preso a secernere umore caldo e trasparente e… fruga che ti rifruga… è venuta. Ebbene sì, la geniale trovata di uomochedorme, riassumibile nel seguente slogan:

una Borsetta di pelo per ogni uomo.

La nuova rivoluzione è alle (s)porte.

Frattanto le ricerche proseguono con inde-fessa sollecitudine. Chiunque sia in possesso di informazioni e/o altre borsette di simil pelo, è pregato di informare il gestore di questo blog. Grazie della cortese attenzione.

5 Risposte so far »

  1. 1

    Caro uomochedorme (oppure come fanno i fighetti dei blog: @uomochedorme – che gran facce da culo sti blogger del cazzo),
    abbiamo condiviso tanti momenti, più o meno imbarazzanti, quasi tutti incentrati sulla figa (quando parlavamo di poesia era solo un depistaggio, lo sappiamo bene entrambi), abbiamo avuto proficui dialoghi e scambi di opinioni sui quali ci siamo quasi sempre trovati d’accordo, anche perché giravano sempre intorno al discorso “Qua abbisogna fottere”. Capirai, pertanto, come mi trovo ora in grossa difficoltà a doverti dire di non condividere la tua linea editoriale. Più volte ti ho detto che per me l’estasi non deve avere alcuna utilità sociale e tu ora lo fai diventare quasi uno sportello “smarriti e ritrovati”. Insomma, trovi una fica per strada, scopatela. Non sono mai stato concorde con chi, fortunato trovatore di panciuti portafogli, abbia optato per riportarlo al fortunato proprietario: io una frugatina ce l’avrei data, un’intascatina pure e poi una gettatina nell’immondizia. Sono un verme schifoso? Probabile. Sono un gretto figio di puttana? Sicuro. Sono eticamente scorretto e non dovrei dire queste cose in un blog? Beh un bel chi se ne stracatafotte nessuno ce lo toglie. Insomma: trovi una fica e che fai? Vuoi restituirla? Già per me sei un folle. Ma poi usare estasi per annunci di cotal guisa deturpa, infanga e svilisce il buon nome del blog, che si configura quale contenitore di un meraviglioso nulla, “un nulla brullo, un brullo nulla” (cit.). Pertanto, amici miei e non della ventura: NON E’ STATO TROVATO NIENTE, SE C’E’ FICA IN ESUBERO ME LA PRENDO IO, GRAZIE.

  2. 2

    UOMOCHEDORME said,

    Egregio Estasidellacarne, premesso che stimo, come’è noto, la sua padronanza della lingua italiana, mi trovo costretto a rimproverarla di certa carenza d’attenzione (avendo fede che non si tratti d’altro, ad esempio di carenza grammaticale) dal momento che il femminile è chiaramente riferito alla borsetta e il verbo avere, per quanto non mi sia mai stato troppo gradito, è ben coniugato…
    Come disse una volta un tale: “Secondo me non puoi dire alla Chrysler come si fanno i motori” (a ognuno il suo, per intenderci).
    Ma veniamo al punto che mi sembra cruciale, stronzate a parte: è chiaro che qui bisogna stilare un manifesto, buttare giù delle linee guida che ci chiariscano il tema di fondo a cui tener fede nel tempo.
    Il meraviglioso nulla non lo si trova mica per strada, tra una merda e una lattina di birra. Magari… E’ nel particolare che si annida, è lì che depone le sue bianche uova dorate (naturalmente vuote). A noi scovarlo, e metterlo in luce.
    Come le avessi appena succhiato la punta (io sono per lo sputo)
    Uomochedorme
    P.S.: La borsetta se la tenga. Uomochedorme non si affeziona facilmente. Usa e getta via.

  3. 3

    Non mi è ben chiaro il tuo riferimento al verbo avere, forse hai letto il mio commento per ciabatta rotta, non era riferito mica a te. boh. In ogni caso approfitto per dirti che oggi il blog vanta 4 visite con la ricerca su gugol di “donne con le tette grosse”. Altresì, ci terrei a rimarcare che non amo le guaine umide, pertanto non è da me prendere i tuoi scarti, a meno che non siano stati ben asciugati e ripuliti da scarti organici. Anche per evitare di confondere i DNA, suvvia.
    Per quanto riguarda il manifesto, il vuoto non ha manifesto ma si genera a partire dallo scuotimento di scatole craniche con neuroni che si annullano tra loro in fantastici neuroscontri. Sono idealmente convinto che il vuoto sarà la componente di regime di questo blog, dopo l’esaurimento di questi noiosi transitori. Lo raggiungeremo naturalmente, come la bocca di una donna sposata raggiunge il glande del suo amante superdotato.
    Ieri ho rivisto Brunello Robertette e ci terrei a chiosare: “rispetto gli omosessuali e i negri purché le due cose non si manifestino contemporaneamente” e sempre chiosando ti lascio dicendo: “Se fossi gatto miao se fossi cane bau se fosse tardi ciao”.

  4. 4

    UOMOCHEDORME said,

    Perdono perdono… ho frainteso. In effetti ‘comodo plantare’ non me l’aveva mai detto nessuno. Adesso sconto con te un bonus pompino… nonostante mi auguri che almeno per questa volta tu voglia propendere per una sciacqua ‘nobiltà d’animo’ anzicchè per un ‘meravigliosamente misero’ piacere della carne.
    Precisazione per il manifesto: in effetti non pensavo a niente di costruito nè tantomeno costruttivo… suvvia dovresti conoscermi. L’idea era un manifesto ‘non manifesto’, qualcosa che entrando in contraddizione col senso stesso di ciò che vuole dimostrare, potesse in qualche modo enucleare la materia prima di questo blog, ossia il nulla escatologico che da tempo si è impossessato delle nostre povere menti.
    Con immensa stima e rinnovato risucchio
    uomochedorme

  5. 5

    Asia said,

    La borsetta simil-pelo è mia ridatemela!


Comment RSS · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: