Un po’ per celia, un po’ per non morire

Amici miei e non della ventura, son passati 5 mesi, siamo andati molto lento, ma è arrivato il cambiamento. Con questa citazione parafrasata (chi indovina l’origine di questa cit. non vince manc’ o’ cazz), annuncio con sommo gaudio il nuovo template di estasidellacarne. Inoltre, non domo, ho pensato che fosse il momento anche di cambiare tette. Per queste tette, decisamente più realistiche e assolutamente appetitose, tengo a ringraziare la V flotta dell’Amm. Clark.

Estasidellacarne registra quotidiani aumenti nelle visite. Ciò è stato possibile grazie alla politica editoriale che da sempre contraddistingue questo blog: scrivere porcate e sperare che qualcuno ci finisca dentro. E’ incredibile come ciò funzioni davvero. Specchietti per le allodole? Io piuttosto li chiamerei olezzi di fregna per arrapati.

In verità vi dico: burp.

2 Risposte so far »

  1. 1

    l’ultima frase è proprio tua tua eh..
    per la header che dire, bella header ecco..

  2. 2

    Quale ultima frase? Burp o gli olezzi? E poi cosa avverti di meno mio nel resto? L’header è notevole, sì… gran belle tette vero?


Comment RSS · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: